La Cottura Lenta del Chili Colorado Con Carne

La Cottura Lenta del Chili Colorado Con Carne

La Cottura Lenta del Chili Colorado Con Carne

È stato molto divertente trascorrere il mese precedente esplorando il patrimonio culinario della mia famiglia e l’amata cucina di nonna Betty e nonno John. Con l’inizio di un nuovo mese (e nuovo anno), LexiBites si lancia in una nuova avventura culinaria. Messico, arriviamo!

La ricetta di oggi, Chili Colorado Con Carne, è caratterizzata da un sugo di peperoncino ricco, affumicato e piccante. È uno dei miei preferiti, e questa versione è una facile, per una cottura lenta tipico dell’ autentico piatto messicano-tessano. Le origini storiche del Chili Colorado sono difficili da rintracciare. In spagnolo, “colorado” si traduce in rosso. Alcune fonti collocano l’origine della ricetta nella California del XIX secolo, quando lo stato faceva parte del Messico, mentre altre sostengono che il Chili Colorado sia una classica ricetta messicana. Una cosa è certa: questo non è chili americano. Non ci sono fagioli, pomodori o verdure estranee, solo carne di manzo tenera e peperoncini rossi piccanti.

La ricetta inizia con un mix salutare di peperoncini secchi. Ho scelto il New Mexico fruttato e i peperoncini Guajillo per la mia base, con un po’ di Chile de árbol come spezia extra. I peperoncini del New Mexico sono leggermente piccanti e richiamano un dolce sapore di ciliegia secca. Il loro punteggio è di 500-1.000 sulla scala di calore di Scoville. I peperoncini Guajillo sono ricchi, saporiti e moderatamente piccanti, classificati tra 2.500-4.000 unità di calore Scoville. Il Chile de árbol, noto anche come chili di becco d’uccello, conserva un potente punto di piccantezza, con una potenza di 15.000-30.000 unità di calore Scoville. Sentitevi liberi di sperimentare con altre varietà di peperoncino essiccato, come California, Ancho o Cascabel.

I peperoncini vengono prima tostati in una padella asciutta. Poi, dopo aver tolto i semi e i gambi, i peperoncini vengono messi a bagno in acqua calda fino a quando non diventano morbidi, e poi passati al setaccio a maglia fine. La purea ottenuta viene mescolata con polvere di peperoncino tritato, origano fresco, aglio, cipolla e piccoli tranci di manzo all’erba. Dopo una lunga bollitura a fuoco lento, la salsa viene temperata con miele, succo di lime e coriandolo per creare un intingolo untuoso e dal gusto affumicato – non sono ammessi fagioli.

Adoro servire questo piatto ammucchiato come ripieno in tortillas di mais o di farina scottate e condito con i miei taco preferiti: ravanelli rossi a fette, cipollotti, coriandolo, pomodoro tritato, un pizzico di panna acida e una spruzzata di lime fresco. Ma non fermatevi qui. Provate il cheddar affilato tritato, il formaggio fresco, il guacamole e/o la cipolla rossa tagliata a dadini. La Carne Con Chili Colorado risulta deliziosa anche servita con riso al lime-cilantro o con un pezzo di pane caldo di mais.

CHILI COLORADO CON CARNE (A COTTURA LENTA)

TEMPO PREPARAZIONETEMPO DI COTTURATEMPO TOTALE
45 minuti7 ore e 30 minuti8 ore e 15 minuti

Carne di manzo tenera in un ricco e affumicato sugo di peperoncino rosso.

Autore: LexiBites

Tipo di ricetta: Piatto principale

Cucina: Messicano

Porzioni: Da 4 a 6 persone

INGREDIENTI

  • 5 peperoncini essiccati del New Mexico
  • 3 peperoncini Guajillo essiccati
  • 2 peperoncini essiccati
  • 2 chili di carne di manzo stufato, tagliata in pezzi da 2,5 cm (consigliato: alimentato con erba e biologico)
  • 1 cipolla tritata
  • 5 spicchi d'aglio tritato
  • 2 cucchiai di origano fresco, tritato
  • 1½ cucchiaini di cumino macinato
  • da ½ a 1 tazza di brodo di manzo
  • 3 cucchiai di coriandolo fresco, tritato
  • 1-2 cucchiai di miele
  • Succo di ½ lime
  • Sale e pepe, quanto basta

ISTRUZIONI

1. Tostare delicatamente il New Mexico, il Guajillo e il Chile de árbol a fuoco medio fino a farli rosolare, circa 3-4 minuti. Rimuovere steli e semi. Mettere la polpa rimanente del peperoncino in una ciotola, coprirla con acqua bollente e lasciarla a bagno per 30 minuti o fino ad ammorbidimento completo.

2. Mentre i peperoncini sono in ammollo, condite la carne di manzo con sale e pepe. In gruppo, rosolare in una casseruola a fuoco medio-alto. Togliere dal fuoco e mettere in una pentola a fuoco basso.

3. Mettere il peperoncino ammollato e una piccola quantità di acqua bollente in un robot da cucina o in un frullatore e lavorarlo fino a quando non è tutto compatto. Filtrare la purea in una ciotola e scartare le parti solide. Aggiungere la purea alla pentola a fuoco lento.

4. Aggiungere cipolla, aglio, origano, cumino e brodo di manzo a fuoco lento. Mescolare per amalgamare.

5. Cuocere a fuoco vivace per 1 ora e mezza. Abbassare il fuoco e cuocere a fiamma bassa per 5 ore e mezza.

Le tempistiche di preparazione sono piuttosto impegnative: per questo sarebbe ideale pensare ad una cottura dei peperoncini in pentola a pressione per accorciare i tempi di ammorbidimento della polpa. Dare una sbollentata, terminati la prima ora e mezza di cottura, in pentola a pressione per 45 minuti, con abbondante acqua.

6. Dopo sette ore, condite a piacere con miele, sale e pepe, tiglio e coriandolo. Cuocere a fuoco lento per altri 30 minuti o fino a quando i sapori si fondano e la carne di manzo diventa tenera.

7. Servire con tortillas di mais o di farina e il vostro contorno preferito. Tra i nostri preferiti ci sono cipolle primaverili o rosse tritate, formaggio, avocado o guacamole, queso fresco o cheddar, ravanello rosso, pomodori a pezzetti e coriandolo. Oppure servite il piatto con un contorno di pane di mais o ricoperto con riso.

I tempi di cottura possono sembrare molto lunghi e impossibili per tanti anche se il risultato ne vale davvero la pena. Con la possibilità di utilizzare la pentola a pressione, in cucina, molti passaggi risultano veloci e semplici, senza un eccessivo controllo del liquido di cottura. Qualora volessi stimolare la tua fantasia e considerare di utilizzarla parzialmente, come suggerito, in questa ricetta, dai un’occhiata anche qui a tutte le nostre idee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *