chipotle-jalapeno-bagels

Bagels con peperoncini Chipotle e Jalapeño fatti in casa

Iniziamo la nostra esplorazione sulla cucina messicana concentrandoci sul semplice Chipotle. Questo peperoncino piccante contiene un misto di sapori, forte e affumicato. I peperoncini Chipotle possono non essere così di moda come la salsa piccante sriracha in questo momento, ma vale la pena riproporli. Questo fine settimana, ho preparato il brunch con un piatto di Bagels Chipotle & Jalapeño fatti in casa.

Alla fine della crescita un jalapeño diventa rosso intenso. Solo dopo esser rimasta il più a lungo possibile attaccata alla vite ed aver perso gran parte della sua umidità, viene raccolto per essere preparato in chipotle. Per la trasformazione i jalapeños rossi vengono affumicati su una griglia calda per diversi giorni. Alla fine del lungo processo di affumicatura, risultano appassiti e scuriti, simili all’uvetta, così da trasformare il calore del jalapeño fuso con l’affumicato per creare il sapore del chipotle.

chipotle-jalapeno-bagels

I peperoncini Chipotle sono disponibili in una grande varietà di tipi per tutte le esigenze culinarie: peperoncini secchi interi, peperoncino chipotle macinati in polvere e in scatola in salsa adobo. Il sapore ricco e speziato funziona sempre alla perfezione sia per dolci che per piatti salati, dai brasati a cottura lenta (come Chili Colorato Con Carne) alle tavolette di cioccolato (come la barretta Chuao Chocolatier Firecracker).

Adoro qualsiasi alimento accompagnato con i jalapeños. Per esempio sono buonissimi i bagels jalapeño che ho trovato nel nostro negozio di bagel locale, e ormai da tempo volevo ricrearli a casa. I bagels sono uno dei miei impasti lievitati preferiti da preparare a casa. E’ vero che richiedono molto tempo, ma hanno un sapore migliore di qualsiasi altra cosa che si possa comprare, già pronta, in un negozio di alimentari.

Se sei perplesso adesso, lo capisco. I bagels non sono tradizionalmente messicani. Il folclore attribuisce i bagels all’Austria del XVII secolo, creati in omaggio al re Jan di Polonia. Solo in seguito furono introdotti negli Stati Uniti da immigrati tedeschi ed ebrei. Comunque i bagel sono il veicolo perfetto per unire i sapori messicani di chipotle e jalapeño al tipico cibo americano.

homemade chipotle jalapeno bagels

La mia ricetta preferita per i bagel viene da The Bread Baker’s Apprentice di Peter Reinhart. Certamente è da programmare in anticipo, in quanto questa ricetta richiede almeno due giorni di lavoro. Infatti risulta perfetto come progetto di cucina per il fine settimana. Se preparate l’impasto il sabato, avrete abbastanza tempo per preparare il resto e poi modellare e lasciar riposare i bagels durante la notte. La domenica mattina, è sufficiente svegliarsi e cuocere il tutto circa 45 minuti prima di mangiare.

Secondo Reinhart, la sua tecnica di utilizzo dell’impasto produce un migliore sapore permettendo ai bagels di essere congelati e scongelati meglio dei bagel prodotti commercialmente.

Usando la ricetta di Reinhart come base, ho impastato i chipotle, i jalapeños e cotija tritato nell’impasto finale. Dopo una notte di fermentazione in frigorifero, ho fatto bollire i bagels in un bagno di acqua e bicarbonato di sodio. Poco prima della cottura, li ho ricoperti con una miscela di semi di papavero, polvere di peperoncino, sale marino e formaggio cotija, e infine cotto al forno fino alla doratura.

Ci sono due metodi principali per modellare i bagel. Uno è quello di creare un buco in una palla di pasta bagel, avvolgendo il pollice intorno alla parte interna del foro per allargarlo. Mentre il secondo metodo consente di stendere la pasta nella forma di una corda lunga 8 pollici. Quindi avvolgere la pasta intorno al dorso della mano, sovrapponendo le estremità, così da premere le chiusure sovrapposte sul banco con il palmo della mano, muovendo le dita avanti e indietro per sigillare.

Questi bagel sono assolutamente deliziosi per la prima colazione, tostati e ricoperti con burro morbido spalmato. Ma sono anche incredibilmente versatili. Provateli con purè di avocado spalmato e una spolverata di sale marino, oppure conditi con un uovo fritto o un pezzo di salmone affumicato.

chipotle-jalapeno-bagels

Bagel al Chipotle e Jalapeño

PREPARAZIONETEMPO DI COTTURATEMPO TOTALE
30 minuti48 ore48 ore e 30 minuti
Autore: LexiBites
Tipo di ricetta: Impasto lievitato
Cucina:: Americana
Quantità: 12-24 bagel

I bagel prendono un gusto piccante con chipotle affumicato e peperoncino jalapeños.

INGREDIENTI

  • Impasto
  • 1 cucchiaino di lievito istantaneo
  • 4 tazze (500g) di farina di pane
  • 2½ tazze d’acqua, a temperatura ambiente
  • Pasta per l’impasto
  • ½ cucchiaino di lievito istantaneo
  • tazze (470g) di farina di pane
  • cucchiaini di sale
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna o miele
  • 3 peperoncini chipotle in adobo, tritato
  • 1 peperoncino jalapeno tritato
  • 70g di formaggio cotija, sbriciolato
  • Per finire
  • 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio
  • Farina di mais o di semola, per spolverare
  • Copertura Bagel
  • 1 cucchiaio di sale marino grosso
  • 1 cucchiaino di peperoncino chipotle in polvere
  • 2 cucchiai di papavero o semi di sesamo
  • 2 cucchiai di formaggio cotija, sbriciolato

ISTRUZIONI

1. Per fare l’impasto, mescolare il lievito nella farina in una ciotola, o in un contenitore da mixer da appoggio. Aggiungere l’acqua, mescolando fino a formare una pastella appiccicosa. Coprire la ciotola con una pellicola di plastica e lasciar riposare a temperatura ambiente per circa 2 ore. La miscela diventerà morbida e spugnosa.

2. Per fare la pasta, nella stessa ciotola di miscelazione, aggiungere il lievito supplementare all’impasto e mescolare. Quindi aggiungere 3 tazze di farina e tutto il sale e il miele o lo zucchero di canna. Mescolare lentamente fino a quando gli ingredienti formino una palla omogenea. Quindi aggiungere lentamente la restante farina per ¾ di tazza per irrobustire l’impasto. Aggiungere il chipotle, il jalapeño e la cotija quindi mescolare fino ad ottenere una miscela.

3. Trasferire la pasta sul banco e impastare per 10 minuti (o 6 minuti a macchina). L’impasto deve essere sodo, ma flessibile e omogeneo.

4. Dividere l’impasto in 127g per i bagel standard o 56g per i bagel più piccoli. Formare i rotoli.

5. Coprire i rotoli con un asciugamano umido e lasciare riposare per 20 minuti.

6. Preparare due fogli con carta forno e nebulizzare con olio spray. Formare i bagel con uno dei metodi sopra descritti e disporli in ordine sulla carta forno.

7. Posizionare il tutto a forma di bagel a 5 cm di distanza tra loro. Nebulizzare con olio spray e coprire liberamente con una pellicola di plastica. Lasciare riposare a temperatura ambiente per 20 minuti.

8. Controlla se sono pronti per essere preparati usando la “prova galleggiante”. Riempire una piccola ciotola con acqua a temperatura ambiente. Prendi un bagel e appoggialo nell’acqua. Se galleggia entro 10 secondi, è pronto per essere cucinato. Riporre il bagel di prova nel contenitore, asciugarlo, coprirlo con pellicola di plastica e riporlo in frigorifero per una notte.

9. Il giorno successivo (o fino a 2 giorni dopo), preriscaldare il forno a 225°C. Portare ad ebollizione una grande pentola d’acqua e aggiungere 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio.

10. Togliere i bagel dal frigorifero e riporli delicatamente nell’acqua bollente. Far bollire nella pentola solo il numero che si adatta perfettamente alla pentola. Dopo 1 minuto, capovolgerli e farli bollire per 1 minuto in più. Mentre i bagel sono in ebollizione, cospargere la teglia da forno rivestita con carta da forno con semolino o farina di mais per evitare che si attacchi.

11. Condimento misto di semi di papavero o sesamo, sale, polvere di peperoncino e formaggio cotija. Ricopri i bagel con questo non appena escono dall’acqua.

12. Quando tutti i bagel sono stati bolliti, mettere la teglia in forno. Cuocere per circa 5 minuti, quindi ruota la teglia, con una rotazione di 180 gradi. Dopo la rotazione, abbassare la temperatura del forno a 210°C e continuare la cottura per circa 5-7 minuti, o fino a doratura.
13. Togliere la teglia dal forno e lasciare raffreddare i bagel almeno 15 minuti o più prima di servire.
14. I bagel si prestano a essere congelati. Dopo esser stati completamente raffreddati, trasferirli in un contenitore di plastica o in un sacchetto di plastica e sigillare saldamente. Congelare fino a quattro mesi massimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *